Home»Recensioni»Philip Sayce – Recensione – Influence

Philip Sayce – Recensione – Influence


0
Condivisioni
Pinterest Google+

Philip-Sayce InfluenceArtista: Philip Sayce
Titolo: Influence
Etichetta: MASCOT
Autore: Davide Zucchi

 

Personalità e feeling
Disco gustoso questo INFLUENCE, il sesto nel percorso in crescere di Sayce. È sufficiente un primo distratto ascolto, difatti, per accorgersi di essere in presenza di un lavoro pregiato: tredici tracce in cui si concentra un rock blues indiavolato, che ha in chitarristi come Hendrix e Stevie Ray Vaughan il proprio riferimento, ma che si completa con un’attitudine funky/soul.
Ci intrigano Out Of My Mind e I’m Going Home, vere immersioni in un rock duro, ben suonato, genuino, mentre Sayce convince meno quando si misura con i lentoni: tutta l’immediatezza prima magnificata, risulta ora sacrificata. Né è sufficiente un assolo confezionato con buon feeling per evitare una pericolosa sensazione di noia. Anche perché, in quei momenti, Sayce fa venire in mente Lenny Kravitz… con le debite proporzioni. Proprio come Lenny, se nei pezzi meglio riusciti pare un concentrato di carisma e testosterone, in quelli più “scarichi” rischia di suonare melenso o evanescente. Nel
complesso, comunque, un buon lavoro e una bella sorpresa. Phil, ti teniamo d’occhio!
7/10

Commenta Via Facebook

Voto dell'autore

7.0
1 Votazioni degli utenti

Nessun commento presente

Pubblica una risposta o un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *