Home»Recensioni»John Mellencamp – Recensione – Performs Trouble No More

John Mellencamp – Recensione – Performs Trouble No More


0
Condivisioni
Pinterest Google+

john-mellencamp-performs-trouble-no-more-live-at-town-hall-1405614775
Artista: John Mellencamp
Titolo: Performs Trouble No More
Etichetta: MERCURY
Autore: Enzo Curelli

 

Garanzia
Ho ancora nelle orecchie il ronzio fastidioso di molti fan all’uscita del primo, unico [no, suonò anche all’Auditorium di Roma, ndr] e forse ultimo, concerto dell’ex “giaguaro” dell’Indiana in Italia, nel 2011, a Vigevano: concerto breve, si lamentarono in tanti, concerto intenso, risposero altri. Avevano ragione tutti. Quando si tratta di dischi, i minuti sono messi da parte (15 tracce) e a prevalere è solo l’intensità, cui non sfugge questo live registrato da Mellencamp con la sua band (Andy York su tutti) nel luglio del 2003, alla Town Hall di New York, davanti a 1500 spettatori.
Il programma prevede l’intera track-list di TROUBLE NO MORE, riuscito disco di sole cover uscito un mese prima di quello show e divenuto, con il senno di poi, vero e proprio avvio della sua ultima fase musicale, in corso ancora oggi. Uno scavo nei suoni americani più rootsy, le sue principali influenze: il primordiale blues di Robert Johnson e Willie Dixon, il folk di Woody Guthrie, riuscite e attualizzate riletture (To Washington), omaggi (Lucinda Williams), più l’aggiunta di alcune hit autografe e Highway 61 Revisited di Dylan, il tutto suonato con il contagioso fervore rock di sempre.
7/10

Commenta Via Facebook

Voto dell'autore

70
0 Votazioni degli utenti

Nessun commento presente

Pubblica una risposta o un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *