Home»Recensioni»Black State Highway – Recensione – Black State Highway

Black State Highway – Recensione – Black State Highway

0
Condivisioni
Pinterest Google+

BLACK STATE HIGHWAYArtista: Black State Highway
Titolo: Black State Highway
Etichetta: HEAR NO EVIL
Autore: Lorenzo Becciani

 

La grande tradizione hard blues!
Un esordio eccellente quello del quintetto multietnico nato al Brighton Institute Of Modern Music. La loro missione è recuperare il fervore elettrico di Who, Zeppelin, Humble Pie, Free e AC/DC, in un momento storico in cui la scena britannica non riesce a produrre alcunché di interessante e innovativo. In bilico tra hard rock e blues, l’ascoltatore viene trascinato dalla chitarra di Olie Trethewey, che alterna assoli di classe e passaggi estremamente melodici, e colpito dalla personalità vocale della lettone Liva Steinberga.
La sua voce trasmette energia e garantisce l’efficacia di tracce quali Ain’t Got Know e Sacrifice, che spiccano in una scaletta priva di filler.
Molto dipenderà da quanto si dimostreranno validi dal vivo, ma la sensazione è che sentiremo parlare presto di loro.
7/10

Commenta Via Facebook

Voto dell'autore

7.0
3 Votazioni degli utenti
Post Precedente

TODD RUNDGREN parla di TECNOLOGIA

Post Successivo

Blackberry Smoke - Recensione - Leave A Scar Live In North Carolina

Nessun commento presente

Pubblica una risposta o un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *