Home»News»Judas Priest: addio allo storico batterista Dave Holland

Judas Priest: addio allo storico batterista Dave Holland


155
Condivisioni
Pinterest Google+

Molte testate giornalistiche da tutto il mondo stanno riportando un’altra triste notizia: lo storico batterista dei Judas Priest, Dave Holland, sarebbe morto la scorsa settimana

L’ex batterista dei Judas Priest, Dave Holland, che ha suonato in tutti i loro migliori album degli anni ’80, è morto all’età di 69 anni. Secondo diverse testate giornalistiche, l’ex batterista dei Judas Priest, sarebbe morto lo scorso 16 gennaio in ospedale, all’età di 69 anni. Al momento, le cause della sua morte non sono state rese note e, per il momento, non sono state diffuse ulteriori informazioni. La notizia, infatti, sta girando su diversi canali web, ma non siamo certi sia ancora stata del tutto confermata: non è stata resa nota alcuna comunicazione ufficiale.

Dave Holland, nato a Northampton (Inghilterra) il 5 aprile del 1948, è stato il batterista dei Judas priest dal 1979, fino all’89, quando fu sostituito dall’attuale batterista Scott Travis. Una carriera leggendaria nel mondo del rock e dell’heavy metal: ha suonato in diverse rock band inglesi nel corso degli anni ’60, inclusi i Trapeze, insieme all’iconico Glenn Hughes. La carriera di Holland, è stata poi stroncata e messa in ombra nel 2006 per un’accusa di stupro e aggressione a un minorenne: accusa che lo portò in carcere fino a sei anni fa. Nonostante il giudizio del tribunale, Holland si è sempre dichiarato innocente.

Fonte.

 

 

 

Commenta Via Facebook