Home»News»JOHN LENNON: ritrovati 100 oggetti rubati alla star dei Beatles

JOHN LENNON: ritrovati 100 oggetti rubati alla star dei Beatles


26
Condivisioni
Pinterest Google+

Ritrovati oltre cento oggetti rubati dalla casa di John Lennon e Yoko Ono: oggi hanno un valore che sembra superare i 3 milioni di dollari

Sono stati ritrovati moltissimi oggetti appartenuti a John Lennon e trafugati oltre dieci anni fa: fra questi anche tre diari, due paia di occhiali, un portasigarette e un partito musicale scritto a mano. La scoperta è stata fatta dalla polizia di Berlino, dopo un furto ai danni di Yoko Ono avvenuto a NY nel 2006.

Gli oggetti sono stati ritrovati per caso lo scorso luglio, quando la casa d’aste ha avviato una procedura sul patrimonio dell’uomo che aveva tentato di vendere tutti i cimeli di Lennon: un uomo di 58 anni, di origine turca, arrestato in seguito alle indagini.
Per il momento, il principale sospettato del colpo è Koral Karsan, ex autista di Yoko Ono, ma ancora resta ignota l’identità del presunto autore della rapina.

In generale, dalla casa della Ono erano stati rubati oltre cento oggetti appartenuti al cantautore, inclusi anche tre vecchi diari dei Beatles. In uno dei tre diari in pelle, ritrovati, appare l’ultima annotazione fatta da Lennon la mattina dell’8 dicembre del 1980, poche ore prima il suo assassinio. La polizia ha definito il furto un “Caso criminale spettacolare“, che, come vi abbiamo detto poco fa, ha portato tutti gli oggetti a viaggiare per il mondo per poi finire in una casa d’aste di Berlino.
Per il momento non è chiaro quando Yoko Ono potrà riavere tutti gli oggetti appartenuti al marito, ma, secondo quanto anticipato dal procuratore, la donna è già parsa molto emozionata all’idea. Attualmente, i cimeli di Lennon non sono stati messi in vendita e pare abbiano acquisito un valore che si aggira intorno ai 3,6 milioni di dollari. 

 

 

Commenta Via Facebook