Home»News»La lettera dell’assassino di John Lennon

La lettera dell’assassino di John Lennon


40
Condivisioni
Pinterest Google+

Il killer di John Lennon, Mark Chapman, ha scritto una lettera dodici anni dopo l’omicidio: “Gesù mi ha perdonato.”

Mark Chapman, l’uomo che ha assassinato John Lennon, ha scritto una lettera recentemente venduta ad un acquirente privato in cui racconta di essere stato perdonato da Gesù per il suo crimine. La lettera, risale a venticinque anni fa. Nel 1981, l’uomo è stato condannato per aver sparato a Lennon quattro colpi di pistola, mentre si stava ritirando nel suo appartamento di New York insieme alla moglie Yoko Ono.

Ecco perché ha scelto di morire, di spargere il suo sangue affinché i nostri peccati, e anche i miei, fossero perdonati.” e continua: “Dodici anni fa ho ucciso la superstar del rock John Lennon, ex Beatles: c’è un libro che spiega le mie motivazioni per questo maledetto crimine, ma lasciatemi dire che è un fatto orribile e non l’ho mai dimenticato.” Cercando di convincere il suo interlocutore che anch’esso avrebbe potuto trovare Gesù, Chapman ha continuano a condividere il suo cammino spirituale: “Gesù è tutto. L’ho trovato dopo molti anni rinchiuso qui. Attraverso tutto ciò sono venuto a sapere che lui mi ascolta.

 

La lettera è stata recentemente scoperta e venduta da Serial Killers Inc., società specializzata in cimeli di famosi criminali. Eric Holler, a capo dell’azienda ha detto che non è mai stato in diretto contatto con Chapman e che, il pezzo, è stato venduto dopo meno di un’ora di permanenza sul sito. “Mi piacerebbe avere altre lettere di Chapman, vendono molto bene.” ha dichiarato.

 

Commenta Via Facebook