Home»News»Marilyn Manson parla dell’incidente di New York

Marilyn Manson parla dell’incidente di New York


9
Condivisioni
Pinterest Google+

Marilyn Manson grave dopo l’incidente sul palco: parla per la prima volta di quella notte

 

Marilyn Manson è ancora infortunato: è stato costretto a riprogrammare le sue date del tour nordamericano previste per questo mese, posticipandole all’anno prossimo. Dopo essere stato vittima di un grave incidente sul palco di New York, il cantante è stato ricoverato in ospedale e le sue condizioni di salute non sono mai state del tutto chiarite. Le nuove date di Manson avranno luogo fra gennaio e febbraio.

L’artista ha anche parlato per la prima volta degli eventi di quella notte a NY: “Ho riguardato il video e capisco come possa sembrare terrificante. E’ stato terrificante anche per me. La pisola ha cominciato a cadere e ho provato a trattenerla spingendola indietro, ma non ci sono riuscito. Non sono certo di ciò che ho colpito con la testa, ma è caduta sulla mia gamba, che ho rotto in due punti. Il dolore è stato sconvolgente.” ha poi aggiunto: “Se fosse andata diversamente mi avrebbe schiacciato il cranio e i nervi. Ho alcune piccole bruciature e ci sono voluti sei ragazzi per portarmi via. E’ stato come lottare con un mostro di ferro gigante.

Nel frattempo, il prossimo concerto di Manson, per il momento confermato, è previsto per il prossimo 5 novembre.

 

 

 

Commenta Via Facebook