Home»News»I Kiss originali non vogliono la reunion: ecco perchè

I Kiss originali non vogliono la reunion: ecco perchè


99
Condivisioni
Pinterest Google+

Le band sono dinamiche e possono continuare a funzionare: ecco perchè Gene Simmons dei Kiss rifiuta la reunion

Gene Simmons ha ancora una volta escluso ogni possibilità di reunion con la line up originale dei Kiss. Le voci sul ritorno del chitarrista Ace Frehley sembravano aver trovato conferma nelle recenti collaborazioni con Paul Stanley, segnando la loro prima “reunion” dal 1998. Più di recente, Ace ha collaborato con Gene per alcune brani del suo nuovo album da solista, infine, hanno condiviso il palco il mese scorso durante un evento di beneficenza in Minnesota, per la prima volta in sedici anni. Insomma, le premesse per una reunion coi fiocchi c’erano tutte, tuttavia le nostre speranze si sono rivelate vane.

Foto via: Getty Images

Gene Simmons è stato recentemente intervistato da “Rock Talk With Mitch Lafon”, dove gli è stato chiesto se fosse possibile rivedere insieme sul palco Frehley, Peter Criss e Bruce Kulick, anche soltanto per un unico show. “Abbiamo avuto una splendida formazione, e ci siamo divertiti senza regole, solo che siamo una squadra e c’è bisogno di coerenza. Vuoi essere in grado di avere in squadra un ragazzo che possa ricevere la palla, perchè dipende tutto dal team, giusto? E se il ragazzo che passa la palla è preso da droga e alcol, l’intera squadra perde. Tutti  per uno e uno per tutti.

Ha poi continuato dicendo: “Ace e Peter sono le cose migliori che ci siano mai capitate. Non sarebbe accaduto niente senza di loro, ma se cedi ai clichè, l’autobus parte senza di te. Penso che Peter e Ace siano due grandi cervelli, finalmente puliti, e questo è fantastico perché ci amiamo e ci sosteniamo a vicenda. Ma tre volte dentro e fuori dalla band, basta.” Simmons ha poi continuato a sostenere e difendere le band che hanno subito grandi cambiamenti di formazione negli anni, dicendo: “La gente pensa in modo limitato. ‘Gli AC/DC non possono esistere senza Bon Scott’ invece possono. Molte band sono diventate più grandi con altri membri diversi da quelli originali, tutte queste regole significano molto poco ed è assolutamente soggettivo. E’ bello che le band siano qualcosa di dinamico. Come ogni relazione, che sia un matrimonio, un’amicizia, una squadra di calcio o una band, conta solo il gioco di squadra.

Cosa ne pensa Paul Stanley di una possibile reunion coi Kiss?

KISS, with Paul Stanley, performs at a taping of “American Bandstand’s 50th….A Celebration” at the Pasadena Civic Auditorium, Pasadena, Ca. Friday, April 19, 2002. Photo by Kevin Winter/ImageDirect.

I commenti di Simmons non hanno fatto altro che accodarsi a quelli di Stanley rilasciati a Billboard qualche mese fa, quando ha parlato dell’impossibilità di ricongiungersi con la lineup originale dei Kiss: “Ho cantato nell’ultimo album di Ace e ho fatto un video con lui, posso festeggiare questo ricongiungimento e le cose buone che abbiamo fatto insieme, che sono straordinare. Ma non ho intenzione di rivisitare il passato. Ho fatto il possibile per essere dove sono.

 

 

Commenta Via Facebook