Home»News»L’Oreo Vinile: quando la fame è musicale

L’Oreo Vinile: quando la fame è musicale


105
Condivisioni
Pinterest Google+

Arrivano i biscottini vinile, da ascoltare su un mini giradischi e… mangiare!

Il mondo del vinile sta facendo impazzire tutti quanti, forse anche per questo ogni giorno sentiamo delle invenzioni più strane e dei giradischi più pionieristici di sempre. Questa volta tocca ad un vinile sì ascoltabile, ma anche mangiabile. Si chiama “Oreo vinyl” e, neanche dirlo, ha per protagonista il celebre biscotto.

L’idea è venuta ad un’agenzia di Hong Kong, la Dimensions, che ha pensato di far suonare i biscottini per renderli più appetitosi agli occhi dei giovani teenager. Gli Oreo potranno essere ascoltati su un mini giradischi e saranno assolutamente commestibili. Ma come è stato possibile rendere dei biscotti riproducibili? A spiegarlo è proprio l’agenzia: “I dati sul biscotto sono incisi in rilievo con un modello realizzato con una tecnica di taglio e incisione laser. Abbiamo creato un programma per trasformare la musica in un disegno. Dopodiché, lo rendiamo un formato adatto all’incisione laser e creiamo il modello per la produzione dell’Oreo Vinyl”.

Commenta Via Facebook