Home»News»GILLAN: “Senza Blackmore i Deep Purple sono felicemente sposati”

GILLAN: “Senza Blackmore i Deep Purple sono felicemente sposati”


121
Condivisioni
Pinterest Google+

Ian Gillan ha nuovamente demolito ogni possibilità di reunion fra i Deep Purple e Ritchie Blackmore

Ian Gillan dei Deep Purple ha nuovamente demolito ogni possibilità di reunion con Ritchie Blackmore, il cui appello è caduto nel vuoto.

Blackmore è stato co-fondatore dei Deep Purple e ha scritto alcuni riff indimenticabili, nonostante questo è sempre stato il grande assente, quello che sembra mancare da almeno un secolo ed, effettivamente, è proprio così.

Durante una recente comparsa al PodcastThe Vinyl Guide“, è stato chiesto a Gillan (per l’ennesima volta) se ci fossero possibilità di riconciliazione con Blackmore, lui ha risposto: “Beh sai, Ritchie per alcuni amici è un dio, un dio assoluto, pensano che non stia suonando rock’n’roll soltanto per abitudine e io sto facendo quello che posso per essere gentile. Io e lui adesso stiamo bene, l’ho voluto presente in più occasioni pubbliche. Ma la risposta alla domanda è no, non ce n’è ragione.

“Senza Blackmore, i Deep Purple sono felicemente sposati.”

Adesso siamo felicemente sposati, mentre Ritchie e la band sono divorziati. Uscì nel bel mezzo di un tour e sembrò che la pioggia si fosse fermata e fosse di nuovo spuntato il sole.

Ha poi proseguito dicendo: “Ritchie era una persona difficile. Ian Paice sembrava essere rinato, era un ragazzo felice e Jon Lord ha ritrovato sé stesso. Roger Glover sembrò essere venuto fuori da sotto una roccia e tutti hanno cominciato ad essere normali. Blackmore era una grande nuvola grigia sulla nostra scena sociale, musicale e professionale.

Nonostante tutto, Blackmore ha di recente dichiarato che avrebbe volentieri rivisto i Deep Purple per una storica reunion all’insegna della nostalgia. E per quanto Gillan affermi di averlo visto più volte nelle ultime apparizioni pubbliche, non è che siano state proprio rose e fiori: gli scontri ci sono stati, eccome. Ecco perchè, sottolinea ancora una volta Gillan “Non succederà. Perchè dovremmo tornare a quella miseria?

 

Commenta Via Facebook