Home»News»La prima rock band femminile incide un album con 50 anni di ritardo

La prima rock band femminile incide un album con 50 anni di ritardo


74
Condivisioni
Pinterest Google+

Sono serviti cinquant’anni perchè la prima rock band femminile della storia potesse incidere il suo primo album…

Il 1967 è stato un momento di infinite possibilità. La rivoluzione politica e culturale era nell’aria, le idee e un nuovo modo di vivere, pronti a creare uno spartiacque che avrebbe cambiato la storia. Così inizia l’avventura delle Ace Of Cups, cinque ragazze ritrovatesi per caso a San Francisco.

La prima rock band femminile: cinque ragazze ormai dimenticate

Mary Gannon, Marla Hunt, Denise Kaufman, Mary Ellen Simpson e Diane Vitalich, non sono mai state delle ragazze qualsiasi e non hanno mai avuto l’intenzione di mettersi in coda alle cover band femminili con tanto di abiti in coordinato. Il resto è venuto da sé e, un po’ per caso, un po’ per qualche sogno nel cassetto, sono diventate il primo gruppo rock tutto al femminile.
Le ragazze iniziano a suonare, cavalcando lo spirito di comunione tipico di quell’estate d’amore a San Francisco, proponendo brani inediti e aprendo i concerti di colleghi ben più celebri, come i Jefferson Airplane o Jimi Hendrix, che fra l’altro si dichiara essere un loro fan accanito.

Nonostante tutto, le Ace Of Cups non hanno mai avuto la visibilità che avrebbero meritato, tantomeno un album o l’occasione di firmare con qualche etichetta discografica. I sogni sono definitivamente sfumati quando le cinque ragazze hanno iniziato a metter su famiglia, con la conseguenza più o meno naturale dello scioglimento. Da quel momento sono sparite, senza però perdersi di vista.

Foto via: rockit.it

Questa storia si conclude oggi, dopo cinquant’anni. Per le Ace Of Cups è finalmente giunto il momento del lieto fine, nonostante quelle ragazzine hippie di un tempo abbiano lasciato il posto a delle allegre nonnine che non si sono date per vinte. La High Moon Records ha permesso ai quattro membri originali della band di incidere i loro brani inediti e racchiuderli dentro ad un album, chiudendo il cerchio di quel progetto iniziato qualche decennio indietro.

L’avventura delle Ace Of Cups ha dell’incredibile e forse anche un lieto fine troppo melenso, ma è proprio il bello di questa storia. Il loro primo album sarà consegnato al mondo il prossimo anno.

Fonte.

 

Commenta Via Facebook