Home»Articoli»ABBEY ROAD: la copertina che ha fatto la storia

ABBEY ROAD: la copertina che ha fatto la storia


69
Condivisioni
Pinterest Google+

Cosa si nasconde dietro alla copertina più famosa dei Beatles? Questa è la storia di Abbey Road

Abbey Road è il decimo album in studio dei Beatles, rilasciato nel 1969. L’immagine dei Beatles che attraversano le strisce pedonali in perfetta sincronia è impressa nella nostra memoria ed è, forse, una delle copertine più iconiche di tutti i tempi. Riprodotta, imitata, schernita, amata e odiata.

Eccoti cinque curiosità che probabilmente non sai sulla copertina più famosa dei Fab Four!

1/ Abbey Road e l’attraversamento pedonale: un’idea di Paul McCartney

L’attraversamento pedonale non fu la prima scelta. I Beatles avrebbero dovuto prendere un aereo privato, volare ai piedi del Monte Everest, scattare una fotografia e tornare alla base. L’impazienza di concludere e la foga degli ultimi giorni, portò Paul McCartney ad avere una brillante idea: uscire e fare uno scatto proprio lì, su due piedi. Spiegò la sua idea al resto dei Beatles facendo uno schizzo su un foglio bianco e il resto è storia.

Foto via: www.vintag.es/2015/07/20-interesting-stories-about-beatles.html

2/ Dove e quando fu scattata la fotografia di Abbey Road?

Lo scatto fu realizzato la mattina dell’8 agosto del ’69, fuori dagli EMI Studios di Abbey Road, dal fotografo MacMillan. Un poliziotto fermò il traffico, e il tutto si sarebbe dovuto svolgere nell’arco di dieci minuti.

3/ I Beatles attraversarono la strada sei volte

Non fu certo facile ottenere lo scatto ideale. La band si ritrovò ad attraversare la strada circa sei volte. Alla fine, il prescelto, fu il quinto scatto.

Foto via: www.vintag.es/2015/07/20-interesting-stories-about-beatles.html

4/ La teoria della morte di Paul McCartney nella copertina di Abbey Road

La leggenda narra che la copertina di Abbey Road non rappresenti altro che il funerale di Paul McCartney. Si pensa che l’abito bianco di John rappresenti il colore del lutto in alcune religioni orientali e che Ringo indossi un tradizionale completo nero. In più, Paul, a piedi scalzi, tiene una sigaretta nella mano destra. A quel tempo, le sigarette erano comunemente chiamate “chiodi della bara“.

Non dimentichiamo poi che Paul tenne i sandali ai piedi per i primi due scatti e, soltanto in un secondo momento, decise di camminare scalzo. Alcuni hanno visto in questo gesto il tentativo di darci un ulteriore indizio.

5/ Il turista americano sullo sfondo di Abbey Road

A destra della foto, in lontananza, possiamo vedere un uomo in piedi sul marciapiede. Quell’uomo è Paul Cole, un turista americano inquadrato per sbaglio durante lo scatto della copertina. Si ritrovò ad Abbey Road in una giornata di sole, durante le vacanze estive. Non si rese conto della presenza dei Fab Four, anzi, pensò che quelli fossero soltanto dei cretini divertiti dal percorrere a ripetizione un banale attraversamento pedonale. In un’intervista realizzata ben più tardi, raccontò di non aver nemmeno mai sentito quel disco.

Foto via: www.vintag.es/2015/07/20-interesting-stories-about-beatles.html

 

Commenta Via Facebook