Home»News»Bruce Dickinson e l’invisibilità del volo

Bruce Dickinson e l’invisibilità del volo


98
Condivisioni
Pinterest Google+

Bruce Dickinson in volo su aereo da guerra Lancaster

Lo scorso 15 luglio, poche ora prima di salire sul palco a Toronto, Bruce Dickinson si è messo alla guida di un aereo da guerra Lancaster, del Canadian Warplane Heritage Museum, un pezzo prestigioso. Il direttore del museo, David Rohrer, ha poi dichiarato che quell’aereo sembra occupare un posto speciale nel cuore del leader degli Iron Maiden.

Il primo modellino aereo costruito da Bruce, quando era un ragazzo, fu proprio un Lancaster.” ha raccontato Rohrer a CBC News.

Yesterday Bruce Dickinson, pilot and singer for Iron Maiden, joined us as a crew member for a Lancaster flight. What a…

Pubblicato da Canadian Warplane Heritage Museum su Domenica 16 luglio 2017

Dickinson: “Amo volare. E’ l’opposto di quello che faccio sul palco.”

Il Lancaster, proviene direttamente dalla seconda guerra mondiale e, secondo il racconto del direttore del museo, ha trasportato anche 22.000 chili di bombe. In una recente intervista, Dickinson, ha raccontato di provare ancora il brivido della prima volta ogni volta che si mette alla guida di un aereo, nonostante ormai sia un pilota navigato.

“Gli aerei di volo sono anche un lavoro, quando suono le emozioni sono per così dire esterne, posso guardare tutte le persone di fronte a me. Con un aereo è diverso, è tutto interiore: ci sono i passeggeri e nessuno dice ‘Wow, è stato fantastico’. Il lavoro di pilota di una compagnia aerea è quello di consegnare ogni passeggero in sicurezza ed essere invisibile. E’ molto bello per me, perchè è proprio l’opposto di quello che faccio quando mi esibisco.” ha concluso.

Oltre alla passione del volo che lo ha condotto ad imparare a volare e ottenere il brevetto negli anni ’90, Bruce possiede la Cardiff Aviation.

 

 

Commenta Via Facebook