Home»Articoli»I 5 artisti più odiati del rock

I 5 artisti più odiati del rock


216
Condivisioni
Pinterest Google+

Credi di essere un vero Rocker? Allora odierai almeno una di queste cinque band

La musica ha una potenza incredibile. Ascoltare la nostra band preferita è un po’ come sollevare il nostro spirito e riacquisire le energie perdute, quando poi si tratta dei grandi miti del rock’n’roll, non c’è che dire, siamo decisamente una spanna sopra.

Viceversa, quando ci troviamo ad ascoltare quelle band che proprio non sopportiamo, già dalla prima nota, veniamo inghiottiti da un certo nervosismo, un misto fra isteria e voglia di sbattere la testa contro il muro. E poi ci sono gli schieramenti, perchè chiunque ama davvero il rock e i suoi classici intoccabili, odia certi artisti: è una costante, uno spirito di fratellanza fra rocker. Non sempre ci sono motivazioni valide o concrete, a volte si tratta di un odio tramandato di generazione in generazione, altre volte è destinato a scemare nel tempo, altre ancora, si accende soltanto in certe circostanze.

Resta comunque la certezza: ci sono nomi di artisti e band più odiati degli altri, soprattutto se stiamo parlando ad un purista del rock, e siamo certi che fra voi ce ne sia ben più di qualcuno.

Foto via: onstageweb.com

1/ Gli U2

Sono una delle band più grandi al mondo, ma anche una delle più “trollate” negli ultimi 15 anni. La loro musica non cambia affatto, ma forse, quel fastidio viscerale dei puristi del rock è dato dalla vena leggermente esibizionista di Bono, sempre portato a fare discorsi come fosse il Presidente d’America. Sono imitati da moltissime band, e forse hanno scopiazzato a loro volta, ma resta il fatto che quell’aria perfettina proprio non va giù. Il prossimo passo sarà sentire la voce di Bono nella sveglia, nel loro mondo perfetto: “Buongiorno, oggi sarà una bellissima giornata!“.

COLOGNE, GERMANY – DECEMBER 15: Chris Martin and Jonny Buckland (L-R) of Coldplay perform onstage at the Lanxess-Arena on December 15, 2011 in Cologne, Germany. (Photo by Peter Wafzig/Getty Images)

2/ I Coldplay

I Coldplay sono popolarissimi e iper amati da un sacco di persone, basti pensare al concerto tenutosi poco tempo fa allo stadio di San Siro a Milano. Migliaia di fan emozionati là sotto al palco, eppure, i rocker proprio non li sopportano. Sarà per le loro ballad sdolcinate, per quei pezzi lenti, commerciali e prevedibili. Sta di fatto che sono proprio anni luce di distanza dalla cara e buona vecchia scuola.

Foto via: www.iheart.com

3/ I Nickelback

L’arte di fare musica rock è un insegnamento prezioso, e a volte finisce per andarsene a destra e a manca senza un criterio apparente. Gli americani sembrano aver deciso che sono degli sfigati, in realtà, sono iper trasmessi in tutto il mondo e sembrano avere anche una certa coordinazione. Ovviamente, sono una grande band, ma non ci sono scuse per aver creato delle hit da radio così commerciali. No, non ci sono proprio scuse, ecco perchè scatenano così bene la rabbia ad un purista del rock.

Metallica at a packed concert this week at Shanghai’s Mercedes-Benz Arena.

4/ I Metallica

Partiamo dal presupposto che non siamo assolutamente d’accordo, ma c’è poco da fare, sono molti quelli che hanno smesso di tollerare i Metallica. In poche parole, hanno creato il thrash metal e la storia della musica coi loro primi quattro album. Dopo Kill’em All, Ride The Lightning, Master of Puppets e …And Justice For All, alcuni hanno già iniziato a considerarli mainstream. Poi è successo, hanno deciso di fare un video. I fan Hardcore si sono ribellati nel giro di due secondi, prendendosela col loro album successivo, nonostante fosse (forse) persino più rock dei precedenti. E poi niente, l’amore è scemato del tutto quando hanno deciso di tagliarsi i capelli, ma che vogliamo farci? Neanche volendo le chiome sarebbero più quelle di una volta…

Foto Virginia Farneti / LaPresse 01-05-2009 Roma

5/ Vasco Rossi

Ebbene sì. Ci siamo. Il momento che tutti stavate aspettando. Pensavate davvero ci saremmo dimenticati di Vasco? I rocker lo detestano. Certo, è anche una questione di numeri, avendo centinaia di migliaia di sostenitori, è normale ce ne siano altrettanti che proprio non lo vogliono nemmeno vedere. Alcuni lo odiano perchè sono stati ossessionati da bambini, altri perchè i genitori lo hanno ascoltato in loop centinaia di volte, altri ancora perchè sono cresciuti con la sua musica, e non era esattamente il tipo di rock più simile a quello proveniente da oltreoceano. E poi ci sono quelli che lo odiano per il suo personaggio, talmente idolatrato dai suoi fan da creare un certo fastidio. Una volta, in un’intervista, ha detto: “Ero pronto a morire sull’altare del rock. Poi dopo la vita spericolata mi son ritrovato vivo a cercare di capire che cazzo fare.“, e con questa chicca, direi che abbiamo già detto tutto.

 

 

Commenta Via Facebook