Home»Articoli»L’ultimo concerto dei Led Zeppelin

L’ultimo concerto dei Led Zeppelin


164
Condivisioni
Pinterest Google+

Il 1980 fu un anno travagliato per i Led Zeppelin, che dovettero fare i conti con la tossicodipendenza

Il 7 luglio del 1980, i membri originali dei Led Zeppelin si esibirono per l’ultima volta insieme, con un glorioso concerto a Berlino. Non sapevano che quello sarebbe stato il loro ultimo live. Il successivo tour programmato per il mese di ottobre, non li vide mai avventurarsi in Nord America.

Il concerto fu l’ultima tappa di uno scombinato tour europeo, dell’album del ’79 “In Through the Out Door”. La band si dovette barcamenare fra i problemi di alcol e droga di John Bonham e Jimmy Page. L’apice fu soltanto qualche sera prima, quando il 27 giugno a Norimberga, Bonham fu trasferito d’urgenza all’ospedale a causa di quella che fu definita una “intossicazione alimentare”. In realtà, si dice sia stato vittima di un completo “blackout“. Il concerto venne interrotto bruscamente, subito dopo la terza canzone, nello sgomento generale.

La morte di John Bonham

Il tutto si spezzò irrimediabilmente il 24 settembre. John Bonham ingurgitò una quarantina di bicchieri di vodka in poco più di dodici ore, durante le prove, poi andò a letto a casa di Page. Non si risvegliò, fu ritrovato morto la mattina successiva. Qualcuno dice sia stato ucciso soffocato dal suo stesso vomito.

Il gruppo non riuscì a sopravvivere a quel lutto e il 4 dicembre del 1980 annunciò il proprio scioglimento. 

 

 

 

Commenta Via Facebook