Home»Articoli»Hot Rock Summer: i concerti da non perdere

Hot Rock Summer: i concerti da non perdere


41
Condivisioni
Pinterest Google+

I concerti più caldi di un’estate che si preannuncia affollatissima di eventi rock da non perdere.

Testo di Lorenzo Becciani

Si preannuncia un’estate bollente per chi ama il rock e aspetta le belle giornate al fine di riscoprire il sudore, la fatica, il divertimento e il senso di libertà e comunione che solo i festival riescono a trasmettere. Inutile girarci intorno: sappiamo tutti che negli ultimi mesi l’organizzazione di eventi e nello specifico di  concerti è stata investita da polemiche. Abbiamo trascorso le stagioni più fredde a discutere di prezzi e secondary ticketing, ma adesso è venuto il momento di  mettersi tutto alle spalle e riabbracciare le nostre band preferite nella dimensione che preferiamo.

Quest’anno sarà difficile lamentarsi o guardare all’estero alla  ricerca di soluzioni alternative, perché il programma che si è delineato è veramente spaventoso. Il 15 e 16 maggio i KISS si esibiranno rispettivamente a TorinoBologna, a due anni di distanza dall’immenso concerto all’Arena di Verona, e la linguaccia di Gene Simmons non starà sicuramente ferma.

I-Days e Firenze Rocks Festival

A giugno una realtà  ormai consolidata come l’i-Days verrà affiancata da una novità assoluta come Firenze Rocks. Nel primo caso, è stata confermata la funzionale location dell’Autodromo di Monza e sono stati invitati headliner d’eccezione quali Green Day, Radiohead (pure all’apertura di Firenze Summer Festival) e Linkin Park,  freschi di pubblicazione di ONE MORE LIGHT. Insieme a loro, Rancid, James Blake, Blink-182 e Nothing but Thieves. Nel secondo caso, l’Ippodromo del Visarno, a soli 2 km dal centro, aprirà le porte a colossi come Aerosmith, Eddie Vedder e System of a Down.

Foto via: teamrock.com

Steven Tyler e soci daranno il congedo ai fan di tutto  il mondo con uno spettacolo incredibile che, nell’occasione, vedrà di supporto i Placebo (23 giugno), mentre il cantante dei Pearl Jam sarà preceduto on stage dai Cranberries e il gruppo crossover di origine armena, anch’esso alle prese con l’atteso successore di HYPNOTIZE, si esibirà dopo i Prophets of Rage, vale a dire i  Rage Against the Machine senza Zack De La Rocha ma con Chuck D dei Public Enemy e B-Real dei Cypress Hill a dividersi il microfono.

Altri appuntamenti estivi

Sempre a giugno,  inizierà il Milano Summer Festival con la grande accoppiata formata da Kings of Leon e Editors. Inutile dire poi che il ritorno in Italia di Guns N’Roses (Imola) e Depeche Mode (tre date a Milano, Roma e Bologna per il tour di SPIRIT) rappresenteranno due momenti imperdibili per chi, come il sottoscritto, ha vissuto da adolescente gli anni 80, ma anche per  le nuove generazioni che finora non hanno potuto ammirarli.

Foto via: consequenceofsound.net

Gli appassionati di metal  potranno gustarsi Five Finger Death Punch e Slayer all’Alcatraz (6 e 8 giugno), oltre a Gojira e Red Fang, mentre chi ha l’hard rock nel sangue potrà fare un salto a Lignano Sabbiadoro per vedere gli Airbourne e valutare lo stato di forma dei Deep Purple, acclamati col recente INFINITE, a Roma, Bologna e Milano. Sempre nella capitale, i Beach Boys guidati da Mike Love cercheranno di fare commuovere i meno giovani. Curiosamente, due settimane più tardi Brian Wilson suonerà a Umbria Jazz per i  cinquant’anni di PET SOUNDS.

Pare essere tutto esaurito da tempo il ritorno dei Coldplay, che si fermeranno a San Siro il 3 ed il 4 luglio con il loro A Head Full of Dreams Tour. Se non avete trovato i biglietti per la seconda serata, sempre il 4 luglio, il Milano Summer Festival ospiterà gli Evanescence. Due giorni dopo  sarà il turno degli Alter Bridge di Myles Kennedy e Marc Tremonti, per finire il 17 con gli Arcade Fire e il 21 con i Red Hot Chili Peppers.

E poi… Pistoia Blues!

Un discorso a parte lo  merita il Pistoia Blues, giunto alla trentottesima edizione, che ha raddoppiato gli sforzi in  occasione di Pistoia Capitale della Cultura. Gli eventi di spicco saranno  senza dubbio Little Steven & The Disciples of Soul e The Jesus & Mary Chain, appena tornati con DAMAGE & JOY, ma nella magnifica piazza Duomo si alterneranno tra gli altri Tom Odell, Gogol Bordello, 2 Cellos e Mannarino.

Poco lontano, il Lucca Summer Festival punterà forte su Ennio Morricone e Robbie Williams, ma pure sui redivivi Kasabian e sui Green Day. Il gruppo alt rock canadese guidato da Win Butler salirà anche sul palco del Firenze Summer Festival, nel parco delle Cascine, che riprenderà con The XX (8 luglio), la band inglese che sta scalando le chart con un mix di r&b, indie e edm, e Jamiroquai (11 luglio).

Foto via: onstageweb.com

Gli U2 festeggeranno i trent’anni di THE JOSHUA TREE con due date allo Stadio Olimpico di Roma e un altro appuntamento imperdibile dell’estate sarà Rock in Roma, che nel bill può vantare, tra gli altri, nomi altisonanti come Red Hot Chili Peppers, The XX, Einsturzende Neubauten, The Offspring e Marilyn Manson.  Il Reverendo scatenerà tutta la sua furia anche nell’avvincente cornice di Villafranca di Verona. Il Tener-a-mente Festival, presso l’Anfiteatro Vittoriale di  Gardone Riviera, ospiterà personaggi del calibro di Ben Harper, Devendra Banhart, Mark Lanegan, Ryan Adams, The Pretenders e Steve Winwood. Per chi non  volesse perderseli, l’ex Screaming Trees e Chrissie Hynde suoneranno pure a Roma. Il Carroponte di Sesto San Giovanni chiamerà a raccolta i seguaci del thrash per i Megadeth, mentre il 25 agosto i riflettori del TODAYS Festival di Torino saranno puntati su PJ Harvey (in cartellone anche Band of Horses e The Shins).

Immagino che abbiate già preparato il vostro zainetto.

Questo articolo appare integralmente nel numero #54 di Classic Rock Italia.

Commenta Via Facebook