Home»News»Smartphone hackerati con una canzone

Smartphone hackerati con una canzone


5
Condivisioni
Pinterest Google+

La musica potrebbe essere utilizzata per attacare smartphone, tablet e altri dispositivi

Una ricerca recentemente condotta dagli studiosi dell’Universita del Michigan e della South Carolina ha scoperto che alcuni dispositivi elettronici, fra cui anche smartphone e tablet, possono essere facilmente hackerati. Come? Ogni qual volta che un utente ascolta una canzone.

La possibilità sembra essere allarmante, questi sistemi potrebbero hackerare con facilità anche una macchina telecomandata. La ricerca ha scoperto in particolare che il problema sarebbe da ricercare negli accelerometri o nei rilevatori di posizione, che possono essere manipolati utilizzando le onde sonore, come ad esempio, con l’uso di una sorta di file musicale “maligno“, per così dire. Una volta violato, un dispositivo può essere controllato e l’utente ne perde il controllo.

Lo potete intendere come un virus musicale” ha detto al New York Times Kevin Fu, uno degli autori dello studio “È come quando un cantante d’opera usa le note per rompere un bicchiere di vetro, nel nostro caso usiamo le parole”.

Lo studio ha calcolato che circa il 75% dei dispositivi sono facilmente “attaccabili” attraverso l’uso delle onde sonore.

 

Commenta Via Facebook