Home»News»BLACK SABBATH: “The End” non era tanto per dire

BLACK SABBATH: “The End” non era tanto per dire


12
Condivisioni
Pinterest Google+

E’ davvero calato il sipario sui Black Sabbath

I Black Sabbath hanno concluso il loro The End Tour il mese scorso, lasciando un bellissimo ricordo a tutti i presenti. Neanche una settimana dopo però, Tony Iommi aveva già lasciato intendere che ci sarebbero stati altri spettacoli, se ce ne fosse stata l’opportunità.

Oggi sembra essere di nuovo tutto cambiato. La band ha pubblicato due immagini sulla sua pagina Facebook, “Black Sabbath 1968-2017“. Alla luce di queste ultime foto, che suonano tanto come un addio definitivo, la dichiarazione di Iommi dovrebbe essere tenuta in considerazione?

#TheEnd

Pubblicato da Black Sabbath su Martedì 7 marzo 2017

In una recente intervista con Classic Rock Magazine, alla domanda se ci sarebbe stato un altro show a Birmingham per celebrare il loro 50° anniversario del prossimo anno, Iommi ha risposto: “Sarebbe bello, no? Ma non c’è niente in programma. Non che io sappia almeno. Ma se ci offrissero qualcosa del genere sarebbe fantastico.” e ha aggiunto: “Questo è il problema. Non vogliamo chiamarlo The End, e poi partire con un altro tour. Non credo che nessuno di noi si sarebbe voluto fermare, ma eravamo arrivati al punto in cui ne avevamo davvero bisogno.

Ozzy Osburne, nei giorni successivi all’ultimo show, ha dichiarato: “Abbiamo iniziato come quattro ragazzi di Aston che avevano un sogno, e si è avverato oltre i nostri sogni più sfrenati. Siamo stati manipolati, derubati e persino truffati. Ci siamo persi l’un l’altro. Ma è bello aver fatto tutto questo soltanto per finire in una nota.

Pubblicato da Black Sabbath su Martedì 7 marzo 2017

 

Commenta Via Facebook