Home»Articoli»Rock al femminile

Rock al femminile


17
Condivisioni
Pinterest Google+

Il punto di vista femminile nel rock ha influenzato interi decenni. Sono innovatrici, interpreti, compositrici, musiciste e cantanti. Grintose, geniali e indimenticabili: ecco i nomi di alcune delle donne che hanno scosso il mondo della musica.

Alcune donne hanno scritto parte della storia del rock, facendosi portavoce di ruoli importanti, con cui hanno cavalcato il successo. Già alla fine degli anni ’60, artiste come Janis Joplin, si sono fronteggiate con band maschili molto più famose, facendosi sentire e smettendo di passare inosservate in un mondo di uomini. In meno di un decennio, sempre più donne e ragazze si avvicinarono al mondo del rock. Alcune si trasformarono in miti da seguire, plasmando uno stile e ispirando e influenzando artisti che sarebbero nati nelle generazioni successive. Le donne che hanno scritto un capitolo nella storia del rock e della musica sono moltissime, e meriterebbero tutte di essere citate.

Pat Benatar

Il suo vero nome è Patricia Mae Andrzejewski. E’ stata una delle prime donne ad essere associate all’hard rock. La sua carriera, da cassiera in banca a rock star, è stata come una meteora.

Foto via: kingofwallpapers.com

Siouxsie Sioux

Come Susan Ballion probabilmente non la conoscerete. Ma come Siouxsie l’avrete ascoltata, almeno una volta. A cavallo fra anni ’70 e ’80 è diventata un’icona e un’eroina inglese, in grado di influenzare mezzo mondo del rock, del post-punk. Famosa come cantante del gruppo alternative rock Siouxsie and the Banshees, con cui ha pubblicato 11 album in studio e molti singoli fra i top 20 nel Regno Unito. Particolare, ipnotica e dal gusto goth-dark, Siouxsie è una colonna portante della new wave.

Foto via: www.damemagazine.com

Janis Joplin

Janis Joplin ha aperto la strada a molte altre dopo di lei. Diventando una delle prime “ragazze cantanti” e rompendo ogni schema preesistente alla metà degli anni ’60. Libera, artistica ed emancipata, quanto impegnata. Fonde rock e blues con una voce sexy e profonda, e arriva a calcare grandissimi palchi, svoltando il mondo della musica. All’apice del successo, muore per un’overdose di droga e alcol nel 1970.

 

Debbie Harry

Front(wo)man dei Blondie, e icona sexy, Debbie Harri è stata musa di Andy Wahrol, cantante punk, icona gay, sexy e bellissima, oltre che ricercatissima. Ha spaziato fra i generi più diversi, ma le sue radici sono state piantate nel punk.

Foto via: letteradonna.it

Chrissie Hynde

Leader dei The Pretenders, è stata una donna forte e carismatica. Con la sua band ha guidato l’onda del rock attraverso gli anni ’80.

Joan Jett

Joan Jett è stata alla guida di uno delle prime rock band tutte al femminile, con le Runaways, ma ha raggiunto un successo ancora maggiore con la band The Blackhearts. E’ la quint’essenza del rock femminile, con la sua grinta e la sua energie. La Jett è stata fonte d’ispirazione per moltissime artiste di generazioni diverse. Cantante, chitarrista, compositrice e persino produttrice, una donna dai mille talenti.

Foto via: it.pinterest.com

Patti Smith

Come potremmo non citare la Sacerdotessa del rock. Patti Smith, probabilmente, incarna in sè tutto il mondo del rock al femminile. Ha elevato la sua poesia, fondendola in musica e proiettandola direttamente nell’universo del rock contemporaneo. Discussa, androgina e rivoluzionaria, continueremo ad amarla, come abbiamo sempre fatto.

Foto via: amazon.com

Commenta Via Facebook