Home»Articoli»I Beatles e i 585 minuti più produttivi della storia

I Beatles e i 585 minuti più produttivi della storia


77
Condivisioni
Pinterest Google+

Una disco entratato nella storia: ‘Please Please Me’

L’11 febbraio del 1963 i Beatles registrarono in meno di dodici ore il loro primo album, Please Please Me. Prima d’allora, i quattro ragazzi, si erano occupati solamente di singoli, Love Me Do nell’ottobre del ’62 e Please Please Me nel gennaio del ’63. Le registrazioni iniziarono alle 10 del mattino e si conclusero alle 10,45 di sera, il risultato fu stupefacente e, ovviamente, un capolavoro.

Di quel giorno, George Martin, ricordava: “Non so proprio come abbiano fatto. Più andavano avanti a registrare più davano il meglio.” Mentre l’autore e storico inglese Mark Lewisohn, disse: “Non ci sono molte probabilità che ci siano stati 585 minuti più produttivi nella storia della musica.

Il produttore, Martin, pensò di intitolare l’album con “Off the Bealte Track“, ma l’idea sfumò a favore di un titolo ben noto a tutti. Della copertina, si occupò Angus McBean, che propose ai membri di sporgersi dalla ringhiera delle scale dell’edificio della EMI in Manchester Square. L’album venne pubblicato la primavera successiva, il 22 marzo del ’63, il resto è storia.

 

 

 

Commenta Via Facebook