Home»News»Il primo album da solista di SAMUEL: Il Codice Della Bellezza

Il primo album da solista di SAMUEL: Il Codice Della Bellezza


24
Condivisioni
Pinterest Google+

Il 24 febbraio uscirà il primo album da solista di Samuel.

Il Codice Della Bellezza (Sony Music) è il suo primo album e conterrà dodici brani inediti, scritti fra una città e l’altra, Torino, Roma, fino a Palermo, di cui cinque composti insieme a Lorenzo Jovanotti, per lui ormai “Un fratello maggiore musicale“. L’album è stato prodotto, al contempo, da Michele Canova Iorfida dall’altra parte del globo, fra NY e Los Angeles.

Il Codice Della Bellezza è un’ode all’essere umano, come un congegno che funziona ad emozioni, che ama, odia e tradisce, che si prende e si lascia. Samuel ha raccontato: “Ho sempre pensato che la bellezza non fosse un concetto solamente estetico. Il dono dell’eleganza, della sensibilità, dell’ironia fanno parte di un istinto interiore che rappresenta il bello degli essere umani. Ho provato ad immaginare la bellezza come un codice scritto dentro le persone speciali, quelle persone che sono fonte d’ispirazione per chiunque gli stia vicino.

Dopo il grande successo dei singoli La risposta e Rabbia, immediatamente in vetta alle classifiche dei brani più trasmessi in radio, Il Codice Della Bellezza verrà presentato al festival di Sanremo con l’inedito Vedrai. E’ un brano di speranza, ispirato dall’amore degli esseri umani e dalla capacità di sostenersi a vicenda, nonostante le difficoltà. Questa sensazione e l’idea di quelle giovani coppie che superano le avversità amandosi, lo hanno guidato nella stesura del brano. Dopo un’assenza di diciassette anni dal festival, quindi, Samuel tornerà al calcare il palco dell’Ariston, ma senza i Subsonica.

L’album contiene tutta la voglia di musica di Samuel: “C’è molta melodia, c’è la voglia di saltare, ma anche di cadere, di ridere a crepapelle e farsi cogliere in fallo, di non aver paura. Volevo affrontare il tema più popolare del mondo, l’amore. Descrivere questo sentimento in tutte le sue sfaccettature e ambientazioni. Sviscerare tutto quello che so su questo argomento senza lasciare nulla di intentato.” Ha detto. Il titolo del disco, invece, deriva da un ricordo d’infanzia, quando, in quinta elementare, si invetò un alfabeto in codice per decifrare la realtà.

Quest’album nasconde tutta la sua voglia di crescere, rinascere e ripartire.

La Tracklist dell’album:

1. LA RISPOSTA
2. VEDRAI
3. RABBIA
4. IL TRENO
5. PIÙ DI TUTTO
6. DEA
7. LA STATUA DELLA MIA LIBERTÀ
8. COME UNA CENERENTOLA
9. QUALCOSA
10. NIENTE DI PARTICOLARE
11. VOLEVA UN’ANIMA (FEAT. LORENZO JOVANOTTI CHERUBINI)
12. LA LUNA PIENA
13. PASSAGGIO AD UN’AMICA
14. IL CODICE DELLA BELLEZZA

 

 

 

Commenta Via Facebook