Home»News»Imparare il latino coi Beatles: accadeva negli anni ’60

Imparare il latino coi Beatles: accadeva negli anni ’60


10
Condivisioni
Pinterest Google+

L’istruzione nelle scuole a volte sa essere creativa, soprattutto se si lega alla musica, e ai nostri preferiti: i Beatles! Non stiamo parlando del presente, ma di qualche decennio fa, esattamente, dei mitici “sixties” inglesi.

Un professore in Inghilterra ha tradotto in latino i Beatles, per avvicinare i suoi studenti alla “lingua morta”. Nel corso della sua carriera, Eddie O’Hara ha insegnato in alcune scuole di Cambridge e Liverpool i testi della band, non solo come canzoni, addirittura come poesia, ha così insegnato il latino ai suoi studenti in maniera decisamente più appassionante. L’uomo, è morto qualche mese fa, perciò il figlio ha deciso di ricordarlo via Twitter con alcuni dei test che usava proporre in classe.

Nonostante fosse un insegnante fortemente classicista e con una forte attitudine al patrimonio dell’antica grecia, O’Hara non ha deciso di cambiare le carte in tavola, rendendo un linguaggio che può risultare freddo e difficile, divertente e “pop. Un colpo di genio.

Non si sa se abbia davvero provato a cantare i brani convertiti in latino, anche se sarebbe stato un esperimento curioso. Vi facciamo un esempio: la strofa di “All My Loving” andrebbe cantata così “Ita totum amorem Dabo, Tibi totum, numquam cessaba“. Oppure “She Loves You” tradotta in “Amat te, mehercle”. Ci volete provare?

Con questa tecnica, il professor O’Hara ha sicuramente conquistato anche gli studenti più confusi e annoiati.

Fonte: www.openculture.com

 

 

Commenta Via Facebook