Home»Articoli»Il VINILE non si ferma: nel 2017, incasserà oltre 1 miliardo

Il VINILE non si ferma: nel 2017, incasserà oltre 1 miliardo


327
Condivisioni
Pinterest Google+

Le vendite di vinili genereranno oltre 1 miliardo di dollari per la prima volta nel secolo. Questo quanto riporta il sito Deloitte, che si è lanciato in questa (qualcuno direbbe folle) previsione, dopo aver condotto delle ricerche.

Negli ultimi mesi, ci siamo ritrovati spesso a parlare di vinili e mode; giusto qualche settimana fa, le vendite di vinili avevano superato quelle del digitale nel Regno Unite; adesso, le previsioni sembravano essere ottime anche per tutto il resto del globo. Alcuni sostengono sia soltanto una tendenza passeggera, altri sono dei veri fantatici; e poi ci sono i collezionisti, che sono appassionati del genere certamente da molto più tempo.

Secondo la ricerca, il 90% del fatturato sarà generato da dischi (nuovi e usati), e la restante parte da accessori e giradischi. La rinascita del vinile, quindi, sembra non volersi arrestare e pare voglia smentire tutte le voci di coloro sospettavano fosse soltanto una moda.

Il capo della tecnologia, media e telecomunicazione presso Deloitte, Paul Lee, ha dichiarato: “La rinascita del vinile avviene oltre quarant’anni dopo il picco di vendite degli anni ’70, ed è fenomenale. L’ubiquità dei moderni servizi di streaming indicano che la musica non è mai stata più accessibile di così per il mercato dei consumatori. Eppure, nonostante questo, i consumatori scelgono di comprare qualcosa di tangibile e nostalgico, con ricavi significativi.

Il vinile ha certamente un futuro nel mondo della musica, più splendete del suo recente passato. Il successo è forse dato anche dall’estetica del prodotto in vendita, molto più di un semplice disco, ma un oggetto di cui prendersi cura, da collezione e oggettivamente bello. E poi, diciamocelo, c‘è tutto un altro gusto ad ascoltare della buona musica prodotta da un giradischi. Così l’industria del vinile si avvia a diventare milionaria: molto presto, avremo conquistato la vetta dei 40 milioni di vinili acquistati. Sembra follia, considerando l’inversione di tendenza, ma è pura realtà.

Nonostante tutte queste buone nuove, (per gli appassionati), Paul Lee ha sottolineato che, in ogni caso, il vinile non diventerà mai la principale fonte di profitto del mercato musicale.

Sei interessato al mondo del vinile? La nostra rivista è completamente dedicata a questo mondo. Un’occasione per veri appassionati, dai un’occhiata qui!

Commenta Via Facebook

1 Commento

  1. […] Di fianco agli appassionati di questi oggetti e ai nostalgici – che li hanno sempre cercati e comprati, a prescindere dalle mode – è innegabile che i millenial e il loro amore per il vintage abbiano riportato i vinili e i giradischi sulla cresta dell’onda, tanto che al giorno d’oggi sono protagonisti di un’industria il cui valore è di circa un miliardo di dollari all’anno! […]