Home»News»ALLAN WILLIAMS: è morto il primo manager dei Beatles

ALLAN WILLIAMS: è morto il primo manager dei Beatles


5
Condivisioni
Pinterest Google+

Pochi giorni fa, è morto Allan Williams, il primo manager dei Beatles. Aveva 86 anni.

La notizia è stata diffusa dal Jacaranda, il club di Liverpool che Williams ha posseduto durante i suoi primi anni coi Beatles: “Oggi è uno dei giorni più tristi della nostra storia.” Ha scritto il proprietario su Facebook. “Il proprietario originale del Jaracanda e l’uomo che ha scoperto i Beatles, Allan Williams, è scomparso all’età di 86 anni. La sua eredità ci ha permesso di rimanere al centro della scena musicale di Liverpool per quasi 60 anni, e la sua memoria continuerà a vivere in ogni band che si esibirà sul nostro famoso palco.

Allan Williams nacque a Liverpool il 19 marzo del 1930. Aprì il Jaracanda, un bar caratterizzato da numerose esibizioni dal vivo, nel 1958. Il locale fu frequentato da John Lennon e Stu Sutcliffe, che erano poi gli studenti al Liverpool College of Art, e dal loro compagno di band Paul McCartney. I ragazzi chiesero a Williams di potersi esibire, per tutta risposta, lui li ingaggiò per dipingere un murales nel bagno delle donne e tinteggiare le pareti.

Nel ’60 divenne il loro manager: trovò loro numerosi ingaggi, per tutta la città. Finirono per partire per un tour in Scozia come support-band per Jimmy Gentle, un cantante di Liverpool.

Il suo mandato di manager dei Beatles si concluse ufficialmente meno di un anno dopo, nel 1961, quando fu sostituito dal ‘quinto beatle‘ Brian Epstein. Continuò comunque, negli anni successivi, ad aiutare la band durante tutti gli anni ’70, in giro per Liverpool. nel 1976 pubblicò persino un libro sui primi anni dei Beatles ‘The Man Who Gave the Beatles Away‘.

Allan Williams è stato fondamentale nella formazione della band, nonostante la figura chiave della loro affermazione a livello mondiale sia stata sicuramente Brian Epstein. Paul McCartney lo ha ricordato come “Un bravo ragazzo” e “Un ottimo motivatore“.

 

Commenta Via Facebook