Home»Articoli»5 consigli per la cura del VINILE

5 consigli per la cura del VINILE


62
Condivisioni
Pinterest Google+

Giusto poche settimane fa abbiamo parlato della rivincita del vinile sul mondo digitale. Questa volta invece, ci occuperemo della cura del vinile. La manutenzione di un file mp3, custodito nel vostro cellulare o nel vostro computer, è praticamente inesistente, l’unica accortezza che è necessaria avere, è quella di non cancellarli per sbaglio. Invece, un vinile, ha bisogno di una certa cura, è un oggetto delicato e necessita di alcune precauzioni perchè venga conservato al meglio e il suono preservato.

Consigli per proteggere i tuoi vinili:

  1. Il nemico numero uno dei vostri vinili è la polvere. Le particelle di polvere si vanno ad insidiare fra i solchi della traccia, il suono durante l’esecuzione può risultare perciò distorto. Inoltre, se un vinile rimane sporco troppo a lungo è possibile che si crea una patina appiccicosa, che potrebbe rovinare la testina. Pulire il vinile con le apposite spazziole prima di metterlo sul giradischi può essere un grande aiuto. Puoi anche utilizzare un panno in microfibra, l’importante è rimuovere la polvere, il modo da renderlo antistatico.
  2. Non mettere le mani sul disco! Assolutamente vietato toccare la superficie del vinile a mani nude, va maneggiato dai bordi. E’ importantissimo evitare di sporcarli, o rigarli con le unghie, bisogna utilizzare tutte le accortezze per evitare di comprometterne in suono. Se ti capita di toccarlo, magari con le mani sporche, puliscilo immediatamente. Non utilizzare la maglietta, non si tratta dei tuoi occhiali da sole!
  3. Posiziona i dischi in verticale. Non riporre i tuoi vinili in senso orizzontale, impilarli uno sopra l’altro potrebbe avere due conseguenze principali: rischi che si deformino, rischi di rovinarne la copertina. Riponili in verticale, come un vero collezionista, meglio se al riparo dall’umidità, dal calore, e se non esposti alla luce diretta del sole.
  4. Usa le buste. Utilizza le buste trasparenti per le copertine, con un rimedio così semplice eviterai qualsiasi tipo di problema, dai graffi, alle macchie. Oltre alla busta trasparente, usa anche quella interna! Certo, è importante la copertina, ma ancora più importante, è la protezione del vinile stesso, così che non venga intaccata la qualità del suono. Solitamente, ogni vinile ha già una propria busta, se così non fosse, puoi utilizzare una busta in carta o in polietilene, procurarsene una non è per niente difficile. Ovviamente, dopo esserti ascoltato il tuo disco, non lasciarlo in giro per casa! Riposizionalo accuratamente dentro la propria busta, e rimettilo subito sul suo scaffale.
  5. Prenditi cura del giradischi. Fin’ora abbiamo parlato soltanto di vinili, in realtà, perchè tuto questo sia fatto come si deve, è importante non trascurare il proprio giradischi. Assicurati che la punta sia sempre integra, così che non rischi di rovinare il disco. Ultimo, ma non meno importante, pulisci il tuo giradischi: proteggilo dalla polvere, se ha un coperchio, chiuderlo non è mai una cattiva idea.pulire-vinile-collezione

Vinile è una rivista targata Sprea Editori, interamente dedicata al mondo dei vinili, in edicola dal 21 dicembre! Non perderti questo numero.

 

Commenta Via Facebook