Home»Articoli»10 pezzi migliori degli AC/DC

10 pezzi migliori degli AC/DC


21
Condivisioni
Pinterest Google+

Chi non ama gli AC/DC? Vi siete mai chiesti quali sono i dieci brani che più li rappresentano? Abbiamo stilato una classifica con il meglio della loro produzione artistica.

 

Problem Child, quasi un autobiografia del cantante Bon Scott, tradotto testualmente: “Ragazzo problematico”; Bon è un vero e proprio spettacolo, ha segnato un era. Il pezzo è la traccia numero quattro del secondo album “Dirty Deeds Done Dirt Cheap”, del 1976.

 

Ride On, una delle canzoni più introspettive di Scott. Un inno blues che racconta il tour “Un’altra bottiglia vuota, un altro letto vuoto”. Una delle poche volte in cui Bon ha apertamente affrontato il tema della solitudine durante il tour, l’effetto complessivo è un po’ oscuro.

 

Let There Be Rock, la storia della nascita del rock ‘n’ roll in stile AC/DC. Il video ufficiale purtroppo non appare su youtube. Perciò ecco un live.

 

Whole Lotta Rosie, nella versione live, la canzone scoppia in fiamme. L’esibizione di un brano affascinante.

 

Highway To Hell, chi ha bisogno di grandi effetti per fare arte ed essere indimenticabile? In questo brano: chitarra, basso, batteria e una voce. Uno dei più grandi inni del rock, con uno spettacolo esclusivo.

 

Hells Bells, gli AC/DC sono sempre meglio nei video quando stanno suonando dal vivo. Brian Johnson poi sembra suonare nella band da anni.

 

For Those About To Rock (We Salute You), uno dei più grandi spettacoli dell’epoca.

 

Who Made Who, questa canzone un po’ funky è data dalla dimensione del video in prospettiva futuristica.

 

Thunderstruck, il video è stato girato alla Brixton Academy, tutto il pubblico indossava una maglia con scritto “AC/DC – Thunderstruck I Was” e la data 17 agosto sul retro. La collisione fra il suono e la visione da origine ad una performance vulcanica.

 

Rock ‘N’ Roll Train, una delle migliori (e forse più celebri) canzoni della band.

 

Fonte: http://teamrock.com

Commenta Via Facebook